rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Canicattì

"Maltrattamenti in famiglia", divieto di avvicinamento a moglie e figli per 44enne

L'uomo è risultato essere già sottoposto ad ammonimento da parte del questore

Non dovrà più avvicinarsi a moglie e figli, né ai luoghi da loro abitualmente frequentati. Destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento – siglato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento – è stato un canicattinese di 44 anni. Un uomo già sottoposto ad ammonimento da parte del questore Rosa Maria Iraci.

Il quarantaquattrenne sarebbe stato ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, motivo per il quale – dopo che è stato attivato il “codice rosso” – è arrivato a suo carico proprio il divieto di avvicinamento ai familiari e ai luoghi frequentati dalla moglie e dai due figli. A notificare la misura cautelare, nella giornata di domenica, sono stati i poliziotti del commissariato di Canicattì. Gli stessi che si sono occupati, e ancora lo stanno facendo, dell’attività investigativa a carico del quarantaquattrenne. Una “storia” che si ripete, purtroppo.

Sono sempre più numerosi i casi di maltrattamenti in famiglia che, nell’Agrigentino, vengono denunciati. Forze dell’ordine e magistrati provano dunque ad evitare il peggio. Appare scontato che il quarantaquattrenne verrà tenuto d’occhio dai poliziotti per scongiurare che possa violare il divieto. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maltrattamenti in famiglia", divieto di avvicinamento a moglie e figli per 44enne

AgrigentoNotizie è in caricamento