"Scaraventò la compagna contro il muro e tentò di strangolarla", manca la querela: prosciolto 40enne

Agostino Bianchi era accusato di maltrattamenti ma, secondo il giudice, si è trattato di lesioni e, in assenza della denuncia, non si può procedere

FOTO ARCHIVIO

Non si è trattato di maltrattamenti in famiglia ma di lesioni e, mancando la querela, non è possibile procedere. Queste le decisioni del giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Giuseppa Zampino, nei confronti di Agostino Bianchi, 41 anni, di Agrigento, finito a processo con l'accusa di avere vessato e picchiato la compagna per anni.

L'imputato, difeso dall'avvocato Davide Casà, a partire dal 2010, l'avrebbe sottoposta a una serie di vessazioni. In particolare, secondo quanto ipotizza l'accusa, l'avrebbe ripetutamente insultata e minacciata di morte, anche usando un coltello, "limitando la sua capacità di autodeterminazione e la libertà di movimento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunga la lista delle presunte violenze subite. La donna, di cinque anni più giovane, sarebbe stata scaraventata contro muri, mobili e per terra, le sarebbero stati tirati i capelli e, in una circostanza, l’imputato avrebbe persino provato a strangolarla con una cintura al collo. E poi ancora calci, pugni e bastonate che le provocarono diverse lesioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento