rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Violenze domestiche / Sciacca

Picchia la moglie e la minaccia con un coltello: condannato a 4 anni e 10 mesi

Trentaseienne riconosciuto colpevole di maltrattamenti: la donna sarebbe stata pure presa a morsi

Quattro anni e 10 mesi di reclusione per l'accusa di maltrattamenti nei confronti della compagna. Sono stati inflitti dal giudice monocratico, Dario Hamel, nei confronti di un trentatreenne di Sciacca riconosciuto colpevole di averla aggredita, anche a morsi, e di averla minacciata con un coltello.

L'uomo, inoltre, è stato pure condannato per l'accusa di averla ricattata, obbligandola a ritirare una querela nei suoi confronti con la minaccia che avrebbe diffuso foto e video che la ritraevano in atteggiamenti sessualmente espliciti.

L'imputato, ascoltato in aula, si è difeso sostenendo che si era trattato di semplici litigi e che non avrebbe mai aggredito la fidanzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e la minaccia con un coltello: condannato a 4 anni e 10 mesi

AgrigentoNotizie è in caricamento