menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viabilità provinciale ridotta: aggiornamento sulla situazione

Ancora danni sulle strade provinciali in seguito alle intense piogge degli ultimi giorni, che hanno praticamente saturato i terreni, dando luogo continuamente a frane e cadute di detriti sulla sede stradale

Ancora danni sulle strade provinciali in seguito alle intense piogge degli ultimi giorni.

L’attività costante di monitoraggio dell’intera rete viaria ad opera di tecnici, capi cantonieri e cantonieri del Settore Infrastrutture Stradali della ex Provincia regionale di Agrigento, oggi Libero consorzio comunale, ha consentito di intervenire tempestivamente su diverse strade, in particolare segnalando la presenza di fango e detriti e restringendo, ove necessario, le carreggiate.

Gli automobilisti dovranno fare molta attenzione in particolare sulla Sp 1 Quadrivio Spinasanta-Villaseta a causa del distacco di alcuni massi e di fango provenienti dai terreni sovrastanti, sulla Sp 29 Raffadali-Cattolica Eraclea, sulla Sp Nc Montaperto-Mintina-Businè, sulla Sp 46 (tratto da Sp Naro-Campobello a Ss 123 in contrada Durrò).

Emergenza detriti anche sulla Sp 71 Cavaleri-Magazzeni e sulla Spr 60 Favara-Naro-Figotto.

Sulla Spc 41 Cantarella-Salto Fontana-Panzica in alcuni punti è consentito il transito a senso unico alternato per la chiusura parziale della carreggiata.

Fango e detriti saranno rimossi con mezzi di proprietà dello stesso Libero Consorzio, ma solo dopo la fine dell’emergenza maltempo sarà possibile stimare i danni riportati dall’intera rete viaria provinciale.

Ricordiamo che nei giorni scorsi il direttore del Settore Infrastrutture Stradali aveva emesso diverse ordinanze con le quali erano state chiuse al traffico altre strade. In particolare le strade provinciali  37 Sciacca-Caltabellotta-S.Carlo, 34 Bivio Tamburello-Bivona, 16 Grotte-Firrio-Cantarella e 7 ESA-Chimento, sempre in seguito a frane e smottamenti.

 Si raccomanda la massima prudenza a tutti gli automobilisti che percorrono queste strade, oltre a quelle già segnalate, considerato che le intense piogge hanno praticamente saturato i terreni, dando luogo continuamente a frane e cadute di detriti sulla sede stradale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento