rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
La decisione

Maltempo e allerta "arancione", la decisione non cambia: chiuse tutte le scuole

In stato di pre-allarme, cancelli e portoni degli edifici scolastici restano chiusi a discrezione del primo cittadino che ben conosce la sua realtà e le condizioni di immobili, strade e zone in cui si riversano studenti, ma anche genitori

Esattamente per come era già accaduto nella giornata di sabato, il sindaco di Agrigento Franco Micciché - preso atto dell'allerta "arancione" diramata dalla Protezione civile regionale - ha disposto per domani la chiusura delle scuole. Tutti gli edifici scolastici della città, di ogni ordine e grado, resteranno dunque off-limits. 

Temporali, vento forte ed anche neve: diramata un'altra allerta "arancione"

Meteo: spiccata instabilità, piogge forti, vento e temperature fino 13-15°C

Una scelta, quella fatta da Micciché, che serve per garantire la sicurezza pubblica. Sabato sono state innumerevoli le proteste da parte di quanti poi si sono accorti che quell'allerta, diramata dalla Protezione civile regionale, tutt'altro era che non di pre-allarme. Ma c'è sempre e comunque da garantire la sicurezza pubblica. 

Con l'allerta "arancione", stato di pre-allarme, la chiusura delle scuole è sempre a discrezione del primo cittadino che ben conosce la sua realtà e le condizioni di immobili, adibiti a scuola, strade e zone in cui si riversano studenti, ma anche genitori e familiari. 

I Comuni che hanno deciso la chiusura

Stessa decisione - visto il rischio idrogeologico e idraulico – è stata presa anche dai sindaci di Licata, Canicattì, Porto Empedocle, Palma, Racalmuto, Grotte, Favara, Cianciana, Sciacca, Ribera, Montallegro, Siculiana, Realmonte, Santa Elisabetta, Bivona, Naro e Ravanusa

Attiva la sala operativa della Protezione civile dell'ex Provincia

Attiva, a partire dalla mezzanotte di oggi e per la giornata di domani, la sala operativa di Protezione civile del Libero consorzio comunale di Agrigento nella sede di via Acrone. L'ufficio di Protezione civile del Libero consorzio sarà a disposizione della popolazione in caso di necessità e rischi legati agli eventi meteo avversi (sono attese in particolare forti precipitazioni e raffiche di vento provenienti dai quadranti orientali su tutto il territorio provinciale). Di nuovo attivo anche il numero telefonico per le emergenze: 333 6141869, al quale i cittadini potranno rivolgersi per segnalare criticità derivanti dal maltempo. Le segnalazioni saranno raccolte dal personale che ha provveduto anche ad allertare tutte le associazioni di volontariato iscritte nel registro provinciale che hanno dato la loro disponibilità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo e allerta "arancione", la decisione non cambia: chiuse tutte le scuole

AgrigentoNotizie è in caricamento