Crolla una vecchia casa, vertice in Prefettura: sgomberate 3 famiglie e scalinata interdetta

A scongiurare quella che avrebbe potuto essere una vera e propria tragedia sono stati i carabinieri. I militari dell'Arma sono stati chiamati da un residente della zona che aveva notato un primo, parziale, cedimento. All'improvviso, il crollo

Il magazzino crollato in via Canonico Sorrento

Si è sbriciolato all'improvviso. Un vecchio e disabitato immobile, già compromesso dall'usura del tempo, in via Canonico Sorrento - che è una traversa della via Imera - poco prima delle ore 16 si è letteralmente accartocciato su se stesso. Tre famiglie, residenti negli immobili attigui, sono state - in via precauzionale e nella fase iniziale - evacuate. A loro, qualche ora più tardi, sembrava che se ne dovessero aggiungere altre 4, per un totale dunque di ben 7 famiglie da sgomberare.

Sul posto - non appena acquisito l'Sos per l'avvenuto crollo - sono accorsi immediatamente i vigili del fuoco, i tecnici della Protezione civile e dell'Utc di palazzo dei Giganti. 

A scongiurare quella che avrebbe potuto essere una vera e propria tragedia sono stati, però, i carabinieri. I militari dell'Arma, impegnati in servizio di pattuglia, sono stati chiamati da un residente della zona che aveva notato un primo, parziale, cedimento della struttura. Aveva smesso di piovere e il vecchio immobile aveva già cominciato a cedere: i primi distacchi si sono registrati nella parte bassa. 

I carabinieri, in via precauzionale, hanno interdetto il passaggio lungo la scalinata e poco dopo aver transennato - mentre, per fortuna, tutti erano a debita distanza - il magazzino è "collassato". Un tonfo imprensionante, il boato è stato sentito a diverse centinaia di metri di distanza. Miracolosamente, tutti illesi. Anche se la paura - forse è meglio dire il terrore - è stata tanta. 

Dopo il sopralluogo sul posto dei vigili del fuoco, che hanno messo tutto in piena sicurezza, e dei tecnici della Protezione civile e dell'Utc, in Prefettura si è svolto un vertice. Sono state tre - quella residente nell'abitazione alle spalle dell'edificio crollato, quella residente accanto e quella di fronte - le famiglie che sono state, con tanto di ordinanza firmata dai tecnici di palazzo dei Giganti, evacuate. Un totale complessivo di 6 persone. Le altre 4 famiglie, per le quali inizialmente, s'era paventato lo sgombero hanno invece potuto far rientro a casa. Nessun rischio per loro. 

Tutti agrigentini sgomberati hanno subito trovato ospitalità in casa di familiari e parenti, mentre per qualcuno è stata disposta la sistemazione in un albergo cittadino. Interdetta al transito, naturalmente, la scalinata e i responsabili di palazzo dei Giganti sono già al lavoro per redigere l’ordinanza che impone ai proprietari dello stabile un immediato intervento di messa in sicurezza per garantire la sicurezza pubblica e privata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Coronavirus, in Sicilia altri 36 casi in 24 ore: 20 positivi nell'Agrigentino

  • "Cinquecento persone ammassate a ballare", blitz della polizia: chiuso locale

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Finisce la pensione e resta senza mangiare per 5 giorni: poliziotti fanno la spesa ad un anziano

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento