rotate-mobile
La tragedia / Canicattì

"Mi sento male, aiuto": 118 e polizia cercano disperatamente l'anziano e lo trovano morto

Il pensionato, colto da improvviso malore mentre si trovava in campagna, ha lanciato l'Sos agli operatori sanitari che a loro volta, non riuscendo a ritrovare l'anziano, ha richiesto l'intervento degli agenti

È riuscito a comporre il 118 e a chiedere aiuto. Con fatica, ha spiegato di star male e di trovarsi in contrada Cazzola, a Canicattì. I soccorritori del 118 non hanno perso neanche un secondo e sono accorsi. Non sono però riusciti, non subito insomma, a trovare, in piena campagna, l'anziano che aveva lanciato l'Sos. Sono stati gli stessi operatori del 118 a chiedere l'intervento, per velocizzare il soccorso, dei poliziotti del commissariato cittadino. E anche gli agenti si sono precipitati, in maniera fulminea. Una autentica corsa contro il tempo che però, purtroppo, non è servita a nulla. 

Dopo ricerche su ricerche, consistite anche in una capillare perlustrazione, i poliziotti hanno ritrovato il pensionato privo di vita. Il settantasettenne di Canicattì è stato ritrovato in mezzo ad un terreno, ormai cadavere appunto. L'ispezione cadaverica, eseguita dal medico legale, ha accertato che l'anziano è spirato per cause naturali.

In tutto questo, è stata naturalmente informato il sostituto procuratore di turno di Agrigento.  

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi sento male, aiuto": 118 e polizia cercano disperatamente l'anziano e lo trovano morto

AgrigentoNotizie è in caricamento