rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

"Nessuna condotta censurabile", Csm archivia esposti contro due magistrati

Un commerciante di Grotte aveva presentato due denunce sentendosi "perseguitato"

"Non ci sono provvedimenti disciplinari da adottare": la commissione del consiglio superiore della magistratura propone l'archiviazione di alcuni esposti presentati da un commerciante di Grotte nei confronti dei due magistrati dell'ufficio di Sorveglianza, Federico Romoli e Walter Carlisi. A decidere sarà il plenum il quale, nell'ultima seduta, ha preso atto della proposta di chiudere il caso senza esercitare l'azione disciplinare.

Con due esposti, inoltrati il primo marzo e il 7 giugno scorsi, il negoziante aveva accusato i due magistrati di "avere abusato della propria posizione professionale e commesso atti tesi a provocare violenza psicologica, provocando traumi e stati di ansia". 

Dopo l'istruttoria, l'organo di autogoverno della magistratura, al quale competono anche i poteri disciplinari, ha ritenuto infondate le denunce e ha proposto l'archiviazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessuna condotta censurabile", Csm archivia esposti contro due magistrati

AgrigentoNotizie è in caricamento