Estorsioni mafiose a imprenditore, avvocato in aula: "Vittima disse che gliel'avrebbe fatta pagare"

Il legale Salvatore Bellanca, che ha curato un contenzioso civilistico fra i due, conferma la versione dell'imputato: "Temeva ritorsioni per avere preteso un pagamento che gli spettava"

Antonino Gagliano

“Doveva darmi dei soldi per delle forniture di calcestruzzo che gli ho fatto, non gli ho mai fatto alcuna cresta come sostiene lui. Quando ha ricevuto il decreto ingiuntivo mi ha promesso che me l’avrebbe fatta pagare e infatti sono qua, sul banco degli imputati”. L’imprenditore Antonino Gagliano, 50 anni, di Siculiana, all’udienza precedente si era difeso per oltre un’ora al processo, nel quale è accusato di estorsione aggravata ai danni di un collega.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ieri mattina, a confermare la sua versione, è stato anche l’avvocato Salvatore Bellanca che ha seguito, su suo mandato, il contenzioso civilistico che lo vide contrapposto a Carmelo Colletto. “Il signor Colletto doveva pagargli alcune forniture, - ha detto il legale citato dai difensori dell’imputato, gli avvocati Calogero Meli e Giovanni Rizzuti – ma non rispose ai numerosi solleciti. Quando si vide arrivare il decreto ingiuntivo disse a Gagliano che gliel’avrebbe fatta pagare. Questa circostanza mi fu riferita da Gagliano, io cercai di tranquillizzarlo dicendogli che era una frase senza valore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento