rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Mafia Santa Margherita di Belice

"Associazione mafiosa e detenzione illegale di armi", arrestato 48enne

Il ricorso per Cassazione è stato dichiarato inammissibile. E' diventata, dunque, definitiva l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Rocco D'Aloisio

Il ricorso per Cassazione è stato dichiarato inammissibile. E' diventata definitiva l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Rocco D'Aloisio, 48 anni, di Santa Margherita Belice è stato arrestato dalla polizia di Stato. E si è trattato di un arresto - l'ennesimo, evidenzia la Questura di Agrigento, - maturato nell’attività investigativa nota come operazione “Icaro”.

Ad eseguite il provvedimento, emesso dalla sezione per il Riesame dei provvedimenti restrittivi della libertà personale del tribunale di Palermo, è stata la Squadra Mobile di Agrigento e di Palermo. D'Aloisio è stato portato al carcere Petrusa.

Per Rocco D'Aloisio era stata chiesta la custodia cautelare. "A seguito del primo rigetto da parte del Gip del tribunale di Palermo, la Procura distrettuale aveva proposto ricorso al tribunale per il Riesame - ha ricostruito la Questura di Agrigento - che ha avallato le tesi accusatorie. Il successivo ricorso per Cassazione di D’Aloisio contro quest’ultima decisione è stato poi dichiarato inammissibile dalla Suprema Corte. Diveniva così definitiva l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale del Riesame che - conclude la Questura - riteneva concreti gli indizi a carico di D’Aloisio circa le ipotesi di reato di associazione per delinquere di tipo mafioso e detenzione illegale di armi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Associazione mafiosa e detenzione illegale di armi", arrestato 48enne

AgrigentoNotizie è in caricamento