rotate-mobile
Mafia Santa Elisabetta

Mafia, inchiesta "Montagna": definitiva la scarcerazione di Lampasona

I giudici della Cassazione dichiarano inammissibile il ricorso della procura generale

Ricorso della Dda inammissibile: la Cassazione conferma e rende definitiva la scarcerazione di Roberto Lampasona, 41 anni, arrestato nell'operazione "Montagna" con l'accusa di essere un affiliato mafioso di Santa Elisabetta.

Il tribunale del riesame, al quale si erano rivolti i difensori, gli avvocati Antonino Gaziano e Salvatore Manganello, aveva annullato l'ordinanza cautelare in carcere per l'accusa di associazione mafiosa ritenendo che il quadro indiziario fosse carente. La Dda ha presentato ricorso in Cassazione e la Suprema Corte ha confermato definitivamente la scarcerazione.

Lampasona, già assolto da accuse analoghe nel processo "Nuova Cupola" ma coinvolto in altre vicende anche per mafia e droga (su di lui pende una condanna a 8 anni per detenzione ai fini di spaccio di cocaina), attenderà l'eventuale processo in stato di libertà. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, inchiesta "Montagna": definitiva la scarcerazione di Lampasona

AgrigentoNotizie è in caricamento