Processo "Opuntia", la Dda ricorre in appello contro le assoluzioni

Per il menfitano Vito Riggio, di 46 anni, nel processo di primo grado il reato di associazione mafiosa è stato riqualificato dal giudice del tribunale di Palermo Ermelinda Marfia in favoreggiamento ed è stato condannato a 2 anni e 6 mesi. Per quest'ultimo è stata la difesa, con l'avvocato Calogero Lanzarone, e non la Dda, ad impugnare la sentenza chiedendo l'assoluzione piena

La direzione distrettuale antimafia di Palermo, con il sostituto Alessia Sinatra, ha impugnato la sentenza chiedendo, con 39 pagine di appello, che venga riformata. Si aprirà il 4 giugno dinanzi alla terza sezione della Corte di appello di Palermo il processo "Opuntia" che in primo grado si è concluso con l'assoluzione degli imputati per non avere commesso il fatto dall'accusa di associazione mafiosa.

I quattro assolti nel processo "Opuntia" e per i quali è stata impugnata la sentenza sono il medico di Menfi Pellegrino Scirica, di 63 anni; i fratelli Giuseppe e Cosimo Alesi, di 48 e 53 anni, Domenico Friscia, di 55 anni, di Sciacca. Per il menfitano Vito Riggio, di 46 anni, nel processo di primo grado il reato di associazione mafiosa è stato riqualificato dal giudice del tribunale di Palermo Ermelinda Marfia in favoreggiamento ed è stato condannato a 2 anni e 6 mesi. Per quest'ultimo è stata la difesa, con l'avvocato Calogero Lanzarone, e non la Dda, ad impugnare la sentenza chiedendo l'assoluzione piena. Per Scirica, i fratelli Giuseppe e Cosimo Alesi e Friscia secondo la Dda "si ritiene che vi sia un'incongruità nella sentenza con specifico riferimento ai motivi esposti dal giudice dell'udienza preliminare a sostegno dell'assoluzione dei predetti imputati ed altresì una contraddittoria motivazione, relativamente alla sussistenza di elementi sui quali fondare un giudizio di condanna a carico dei medesimi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decideranno i giudici della terza sezione della Corte di Appello di Palermo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento