"Viola la sorveglianza per inaugurazione pescheria", boss a giudizio

Fabrizio Messina, 42 anni, lo scorso febbraio fu anche arrestato: secondo la Procura, avrebbe incontrato pregiudicati

Fabrizio Messina

Dal gup con l’accusa di avere violato la sorveglianza speciale: la Procura chiede il rinvio a giudizio del boss Fabrizio Messina, 42 anni, che solo di recente ha finito di scontare la nuova condanna per mafia. L’udienza preliminare, davanti al giudice Stefano Zammuto, era in programma questa mattina ma la mancata notifica degli atti all’imputato ha fatto slittare il processo al 2 aprile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri, il 13 febbraio scorso, lo hanno sorpreso all’interno di una pescheria di Porto Empedocle, ancora chiusa al pubblico, di proprietà di uno dei fratelli del boss – Valentino Messina – all’interno della quale si trovavano altri pregiudicati. In questo modo, sostiene l’accusa, l'ex capomafia (difeso dall'avvocato Salvatore Pennica) avrebbe violato proprio una delle prescrizioni contenute nel provvedimento imposto dalla sezione misure di prevenzione che gli impone di non frequentare persone con precedenti penali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

  • Coronavirus, la curva dei contagi continua a salire: morta 93enne, due vittime in poche ore

  • Coronavirus, sono 18 i nuovi casi positivi: il contagio non si arresta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento