menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz Opuntia, il pg su 2 menfitani: "Venga confermata la sentenza di primo grado"

A Matteo Mistretta di 34 anni erano stati inflitti 13 anni di reclusione, Tommaso Gullotta di 55 anni era stato condannato a 15 anni

Il sostituto procuratore generale, Vincenza Sabatino, chiede, ed è la requisitoria del processo d'appello, la conferma della sentenza di primo grado - del tribunale di Sciacca - che ha portato alla condanna dei menfitani Matteo Mistretta di 34 anni (in primo grado gli sono stati inflitti 13 anni di reclusione) e Tommaso Gullotta di 55 anni (in primo grado gli sono stati inflitti 15 anni). I due erano rimasti coinvolti nell'inchiesta antimafia denominata Opuntia.

Per il sostituto procuratore generale, le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Vito Bucceri sono attendibili. Il 18 maggio discuteranno i difensori di Gullotta, gli avvocati Giovanni Rizzuti e Accursio Gagliano, e nell'udienza successiva toccherà ai legali di Mistretta, gli avvocato Giovanni Castronovo e Carmelo Carrara. Al termine di questa udienza, i giudici della terza sezione della Corte d'appello di Palermo potrebbero entrare in camera di consiglio per la sentenza o rinviare ad un'altra udienza per eventuali repliche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento