menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'organigramma di Cosa nostra delineato con l'operazione Montagna

L'organigramma di Cosa nostra delineato con l'operazione Montagna

Mafia, la maxi inchiesta "Montagna": slitta la requisitoria per 45 imputati

Un impedimento del procuratore generale ha costretto al rinvio di sette giorni delle conclusioni della pubblica accusa

Slitta di sette giorni, per un'indisposizione del sostituto procuratore generale Maria Teresa Maligno, la requisitoria del processo di appello scaturito dall'operazione "Montagna" che, il 22 gennaio del 2018, ha fatto scattare una cinquantina di arresti decapitando le famiglie mafiose di un ampio versante dell'Agrigentino e svelando alcuni intrecci fra politica e Cosa Nostra.

I giudici della Corte di appello hanno concesso il rinvio al magistrato della pubblica accusa fissando, per la prossima udienza, anche le arringhe di parte civile e alcune conclusioni della difesa degli imputati.  

I giudici, nelle udienze precedenti, pronunciandosi sulle richieste della difesa, hanno ammesso gran parte delle prove. Sono stati pure acquisiti, fra le altre cose, i verbali della deposizione fiume del collaboratore di giustizia Giuseppe Quaranta, nell'altro stralcio del processo.

In quella circostanza il pentito, i giudici e le altre parti si sono spostati in trasferta nel carcere romano di Rebibbia dove il collaboratore di giustizia ha ricostruito gli intrecci mafiosi degli ultimi anni. Lo stesso Quaranta è stato ascoltato pure nel processo di appello. 

Ecco l’elenco dei 45 imputati: Adolfo Albanese, Carmelo Battaglia, Giuseppe Blando, Vincenzo Cipolla, Antonio Cordaro, Franco D’Ugo, Santo Di Dio, Salvatore Di Gangi, Angelo Di Giovanni, Vincenzo Dolce, Francesco Drago, Concetto Errigo, Pasquale Fanara, Daniele Fragapane, Francesco Fragapane, Raffaele Fragapane, Giovanni Gattuso, Alessandro Geraci, Angelo Giambrone, Francesco Giordano, Roberto Lampasona, Raffaele La Rosa, Antonio Licata, Calogero Limblici, Calogero Maglio, Vincenzo Mangiapane, Domenico Maniscalco, Antonio Maranto, Pietro Masaracchia, Giuseppe Nugara, Vincenzo Pellettieri, Salvatore Puma, Luigi Pullara, Calogero Quaranta, Giuseppe Quaranta, Pietro Reina, Calogero Sedita, Giuseppe Luciano Spoto, Massimo Spoto, Vincenzo Spoto, Gerlando Valenti, Stefano Valenti, Giuseppe Vella e Antonino Vizzì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento