Martedì, 19 Ottobre 2021
Mafia

"Acqua, pesce e gessista": tutti i nomi in codice usati al telefono dal clan Massimino

Il capo della Dia ha ricostruito in aula alcune tappe dell'inchiesta Kerkent che, nei giorni scorsi, ha avuto un riscontro con la sentenza del troncone abbreviato

"Acqua, pesce e gessista". I tanti nome in codice usati dai presunti componenti del clan Massimino per evitare di essere scoperti mentre organizzavano i trasporti di droga o gestivano altre questioni di interesse del clan.

E' ripreso, con l'ennesima udienza dedicata all'audizione del capo della Dia Roberto Cilona, il processo scaturito dall'inchiesta "Kerkent" che ha stretto il cerchio attorno al clan del boss Antonio Massimino, tornato pienamente operativo - sostiene l'accusa - dopo avere scontato la seconda condanna per mafia rimediata nell'operazione San Calogero.

Prima che riprendesse l'audizione del teste, davanti ai giudici della prima sezione penale presieduta da Alfonso Malato, il pm della Dda Alessia Sinatra ha prodotto la sentenza dello stralcio abbreviato del processo, emessa martedì scorso dal gup di Palermo, Fabio Pilato, che ha deciso 20 condanne e 8 assoluzioni. La pena più alta, ovvero 20 anni di reclusione, fra gli altri, è stata inflitta allo stesso Massimino. E' stata, però, esclusa per tutti l'aggravante dell'avere agevolato la mafia relativamente all'accusa di associazione e spaccio di droga.

"Liborio Militello (presunto braccio destro nella gestione degli affari mafiosi di Massimino, condannato a 8 anni) dice ad Alfonso Capraro - ha raccontato Cilona - che gli avrebbe portato l'acqua".

In questo troncone sono imputati in sette. Si tratta di Pasquale Capraro, 28 anni; Angelo Cardella, 48 anni; Francesco Luparello, 46 anni; Saverio Matranga, 42 anni; Gabriele Miccichè, 29 anni; Calogero Trupia, 34 anni e Angelo Iacono Quarantino, 28 anni.

Cilona, rispondendo alle domande del pm della Dda Alessia Sinatra, ha concluso la ricostruzione di alcune telefonate aggiungendo: "Quello che in precedenza era acqua, nella conversazione successiva diventa pesce. In un'altra circostanza si parla, invece, di gessista".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Acqua, pesce e gessista": tutti i nomi in codice usati al telefono dal clan Massimino

AgrigentoNotizie è in caricamento