rotate-mobile
L'arresto / Palma di Montechiaro

Sfuggito alla cattura nell'operazione "Condor": 37enne rientra dalla Germania e si costituisce

Il palmese Luigi Petruzzella, assistito dai suoi legali, si è presentato dai carabinieri che gli hanno notificato l'ordinanza cautelare in carcere: è accusato di estorsione e traffico di droga

Sei giorni dopo l'operazione "Condor", nella quale era sfuggito alla cattura, il palmese Luigi Petruzzella, 37 anni, si costituisce. Questa mattina, accompagnato dai suoi difensori Santo Lucia e Loredana Minio, si è presentato alla caserma dei carabinieri dove gli è stata notificata l'ordinanza cautelare in carcere firmata dal gip di Palermo, Filippo Serio.

A Petruzzella si contesta una tentata estorsione, commessa insieme al presunto stiddaro Giuseppe Chiazza, ai danni di un imprenditore che gestiva apparecchiature elettroniche da intrattenimento a Licata al quale avrebbero chiesto la "messa a posto". Il provvedimento restrittivo è scattato pure per l'ipotesi di traffico di droga: nella presunta organizzazione, in particolare, si sarebbe occupato di consegnare la merce agli acquirenti e riscuotere le somme di denaro.

Petruzzella, quando è scattato il blitz, si trovava in Germania dove si era trasferito da tempo. Questa mattina il rientro e la decisione di consegnarsi spontaneamente. Salgono quindi a 10, tante per quante erano state firmate dal gip del tribunale di Palermo, le ordinanza cautelari eseguite. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfuggito alla cattura nell'operazione "Condor": 37enne rientra dalla Germania e si costituisce

AgrigentoNotizie è in caricamento