rotate-mobile
I dettagli

L'inchiesta antimafia "Condor": ecco chi sono gli arrestati

Tante vecchie conoscenze degli inquirenti nell'inchiesta che rappresenta l'ideale continuazione dell'operazione Xydi: in carcere sono finiti i capimafia di Palma e Favara, Nicola Ribisi e Giuseppe Sicilia

L'operazione antimafia "Condor", che rappresenta l'ideale continuazione dell'inchiesta "Xydi" che ha avuto nell'avvocato Angela Porcello il principale personaggio, ha portato in carcere i nuovi capimafia di due importanti clan mafiosi della provincia di Agrigento.

Si tratta di Nicola Ribisi, 42 anni, di Palma di Montechiaro, che ha già scontato una condanna a 5 anni e 4 mesi per associazione mafiosa dopo un arresto nel 2009 ed è stato di recente tirato in ballo dal pentito Giuseppe Quaranta, e di Giuseppe Sicilia, 43 anni, già detenuto per vicende di mafia. 

In carcere sono finiti pure: Giuseppe Chiazza, 51 anni, di Palma; Domenico Lombardo, 31 anni, di Favara e Baldo Carapezza, 27 anni, di Palma, operaio.

Ai domiciliari Ignazio Sicilia, 48 anni, fratello di Giuseppe e già coinvolto in vicende di mafia; Salvatore Galvano, 52 anni, titolare di un deposito giudiziario di auto e già arrestato venti anni fa nell'operazione antimafia "San Calogero", Francesco Centineo, 38 anni, di Palermo e Giovanni Cibaldi, 35 anni, commerciante di Licata. Obbligo di dimora, infine, per Luigi Montana, 40 anni, di Ravanusa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inchiesta antimafia "Condor": ecco chi sono gli arrestati

AgrigentoNotizie è in caricamento