menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Soccorritori e investigatori sul luogo del delitto

Soccorritori e investigatori sul luogo del delitto

Duplice omicidio in contrada Ciccobriglio, svolta nelle indagini: due indagati

I corpi di Giuseppe Condello e Vincenzo Priolo vennero trovati crivellati di colpi all'interno di un pozzo posto ai piedi di un cavalcavia, tra Palma di Montechiaro e Campobello di Licata. La ricostruzione

C'è una nuova svolta nelle indagini riguardanti il duplice omicidio di Giuseppe Condello, 41 anni, e Vincenzo Priolo, 27 anni, entrambi di Palma di Montechiaro, avvenuto nel gennaio del 2012.

Ci sarebbero, infatti, due persone di Camastra iscritte nel registro degli indagati della Direzione distrettuale antimafia di Palermo. I due sarebbero stati convocati ed ascoltati dalla polizia, anche se gli stessi si sarebbero avvalsi della facoltà i non rispondere. 

I corpi di Giuseppe Condello e Vincenzo Priolo vennero trovati il 26 gennaio del 2012 crivellati di colpi all'interno di un pozzo posto ai piedi di un cavalcavia di contrada Ciccobriglio, tra Palma di Montechiaro e Campobello di Licata. Oltre alle modalità dell'omicidio, che lasciano pochi dubbi, gli inquirenti sarebbero in possesso di ulteriori indizi che lascino pensare esclusivamente alla pista mafiosa. 

Giuseppe Condello era una persona abbastanza conosciuta dalle forze dell'ordine. Il padre, Ignazio Condello, venne ucciso a Naro il 20 gennaio del 1985, nel corso della guerra fra Cosa Nostra e Stidda; lui, invece, venne più volte arrestato per reati di mafia e venne anche condannato a 10 anni di carcere per associazione a delinquere di stampo mafioso. Vincenzo Priolo, invece, era un ragazzo "pulito", come in gergo usano dire gli investigatori; era stato denunciato solo per guida in stato d'ebbrezza alcolica, ma niente di più grave. Sarebbe stato l'autista di Condello.

?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento