Sabato, 20 Luglio 2024
Istanza della difesa / Naro

Cassazione accoglie il ricorso: l'ergastolano Ingaglio verso la libertà condizionale

Il sessantaseienne di Naro fu protagonista della guerra di mafia esplosa fra gli anni Ottanta e i primi del Novanta

Si parla di "progressi del detenuto, indicativi del ravvedimento dopo la condanna e nel corso dell'espiazione della pena carceraria, costituiti dalla regolare condotta tenuta e dall'attiva partecipazione all'opera di rieducazione". La Cassazione ha accolto il ricorso presentato dalla difesa, rappresentata dall'avvocato Giuseppina Di Bucchianico, del sessantaseienne Pietro Ingaglio di Naro che potrebbe ottenere presto la libertà condizionale. L'anziano, protagonista della guerra di mafia esplosa fra gli anni Ottanta e i primi del Novanta, è all'ergastolo. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia che specifica anche che sei anni fa il tribunale di Agrigento e la Suprema Corte avevano dichiarato inammissibile la richiesta di sostituzione dell'ergastolo con quella di trenta anni di reclusione. 

La Cassazione ha confermato: carcere a vita per Pietro Ingaglio

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassazione accoglie il ricorso: l'ergastolano Ingaglio verso la libertà condizionale
AgrigentoNotizie è in caricamento