rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
La cattura del boss

Messina Denaro in carcere se la prende con i tg: "Raccontano solo balle, sono inc..."

Il mafioso, al 41 bis all'Aquila, avrebbe commentato duramente quanto appreso dalla televisione. Secondo fonti sanitarie, il suo stato di salute sarebbe stabile anche se avrebbe un atteggiamento "fatalista" verso la malattia. Nel frattempo il suo autista, Giovanni Luppino, rinuncia al ricorso al Riesame e resta quindi in cella

Nonostante il 41 bis, il boss Matteo Messina Denaro ha comunque la possibilità di informarsi in carcere e di guardare la televisione. E - secondo quanto riferito da fonti sanitarie e penitenziarie di L'Aquila - il mafioso non gradirebbe ciò che vede e sente: "Sono incazzato per le notizie che apprendo dai telegiornali... Vengono raccontate balle ed è tutto frutto di fraintendimenti", così avrebbe commentato. Intanto continuano le cure oncologiche alle quali è sottoposto sin dal suo ingresso in cella.

Il procuratore De Lucia su Messina Denaro: "C'è chi non fa indagini da anni ed è sempre in tv"

"Cocaina, champagne ed escort con Messina Denaro in una villa palermitana": la denuncia

"Ho incontrato Messina Denaro", i racconti di chi dice di aver visto il boss senza sapere che fosse lui

In base a quanto trapela dal penitenziario in cui è recluso il capomafia di Castelvetrano sarebbe "in buone condizioni, ha appetito, è riposato" e questi sarebbero "buoni indicatori" sull'evoluzione della malattia, rispetto alla quale avrebbe un atteggiamento "fatalista". Già da maggio 2021, infatti, Messina Denaro sa di avere poche possibilità di scamparla.

Indagati anche i figli dell'autista di Messina Denaro, scoperto un altro piccolo bunker

"L'ho incontrato per strada e mi ha chiesto aiuto", così Andrea Bonafede ha coperto Messina Denaro

"Ha 'prestato' l'identità a Matteo Messina Denaro e gli ha comprato la casa-covo": arrestato il vero Andrea Bonafede

L'arresto di Messina Denaro, è caccia agli altri bunker del boss: perquisite con il georadar diverse abitazioni

Nel frattempo il suo autista, Giovanni Luppino, arrestato assieme a lui il 16 gennaio alla clinica La Maddalena, dove il boss aveva un appuntamento proprio per sottoporsi alla chemioterapia, ha deciso di non ricorrere al tribunale del Riesame e resta dunque anche lui in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina Denaro in carcere se la prende con i tg: "Raccontano solo balle, sono inc..."

AgrigentoNotizie è in caricamento