menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pietro Campo

Pietro Campo

Mafia, la maxi inchiesta "Icaro": slitta la sentenza di appello

I giudici, dopo avere ascoltato l'arringa della difesa del boss Pietro Campo, hanno deciso un rinvio

Il 31 gennaio, dopo le eventuali repliche del procuratore generale e della difesa, i giudici della Corte di appello di Palermo si ritireranno in camera di consiglio ed emetteranno il verdetto del processo di appello scaturito dalla maxi inchiesta "Icaro" che fra il dicembre del 2015 e i mesi successivi, ha fatto finire in carcere una ventina di persone accusate di far parte delle nuove famiglie mafiose dell'Agrigentino.

Chieste quattordici condanne in appello

Il verdetto di appello era previsto per ieri ma l'arringa degli avvocati Giuseppe Giambalvo e Giuseppe Oddo, difensori del vecchio boss Pietro Campo, ritenuto un fedelissimo di Matteo Messina Denaro, si è prolungata fino al pomeriggio e i giudici hanno ritenuto fosse tardi per entrare in camera di consiglio decidendo un rinvio di poco più di due settimane.
Sono quattordici gli imputati del troncone abbreviato dell’inchiesta di cui dodici condannati in primo grado: per questi ultimi il pg Emanuele Ravaglioli, al termine della requisitoria, aveva chiesto la conferma della pena. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento