menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri in caserma dopo il blitz

Carabinieri in caserma dopo il blitz

Blitz antimafia "Montagna", altri quattro indagati rimessi in libertà

Si tratta dei favaresi Angelo Di Giovanni, 45 anni; Domenico Lombardo, 25 anni; Giuseppe Vella, 37 anni e Luigi Pullara, 54 anni

Il tribunale del Riesame ha scarcertato altri arrestati coinvolti nel maxi blitz antimafia "Montagna". Si tratta dei favaresi Angelo Di Giovanni, 45 anni; Domenico Lombardo, 25 anni; Giuseppe Vella, 37 anni e Luigi Pullara, 54 anni. Lo riporta il Giornale di Sicilia.

Scarcerati altri due indagati

Sale, dunque, a 28 su 56 il numero delle misure cautelari disposte dal gip e annullate dal Riesame. Nei giorni scorsi sono stati diversi i provvedimenti di scarcerazione. Il tribunale della libertà, come sollecitato dal ricorso del difensore, l'avvocato Giuseppe Barba, aveva annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere anche nei confronti di Raffaele Salvatore Fragapane, 40 anni, di Santa Elisabetta, cugino di Raffaele Fragapane, ritenuto il capo del mandamento mafioso della cosiddetta "Montagna" che ha ispirato il nome dell'inchiesta.

"Non era prestanome del padre", scarcerato favarese

Decisione analoga per Vincenzo Mangiapane, 46 anni, di Cammarata, accusato di associazione mafiosa – in particolare sarebbe stato un componente della famiglia mafiosa di Cammarata  – e intestazione fittizia di beni riguardanti società legate alle scommesse on-line e slot machine.

Mafia, inchiesta "Montagna": confermato arresto di presunto affiliato

Ordinanza annullata pure per Luigi Pullara, finito in carcere con l'accusa di essere un componente del clan di Favara, analoga accusa per Di Giovanni e Vella. Torna libero anche Lombardo, figlio di Mimì, ucciso nella guerra di mafia degli anni Novanta e accusato di due episodi di spaccio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento