rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Mafia Santa Margherita di Belice

Summit di mafia in un ovile e in un agriturismo, ricostruita l'inchiesta "Icaro"

Davanti ai giudici della prima sezione penale, presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni, è stato sentito il sostituto commissario della Squadra Mobile di Palermo, Giuseppe Baldagliacca

Inchiesta antimafia "Icaro". E' stato sentito - davanti al collegio di giudici della prima sezione penale, presieduto da Giuseppe Melisenda Giambertoni, - il sostituto commissario della Squadra Mobile di Palermo, Giuseppe Baldagliacca. Il poliziotto ha ricostruito le tappe dell’inchiesta. In particolare, ha ricostruito i summit della zona del Belice dove gravitavano diversi personaggi di spicco dell’inchiesta, su tutti Pietro Campo di Santa Margherita Belice. 

Summit di mafia che, secondo l'accusa, si svolgevano nell’ovile del presunto boss Pietro Campo ed in un agriturismo, lontano da occhi e orecchie indiscrete.

L’inchiesta antimafia "Icaro", fra il dicembre del 2015 e il gennaio successivo, portò ad una ventina di misure cautelari fra i presunti componenti delle nuove famiglie mafiose dell’Agrigentino. Il poliziotto, rispondendo al pm Claudio Camilleri, ha ricostruito i presunti contatti che sarebbero emersi fra gli imputati che, secondo la Dda, avrebbero messo in piedi un tentativo di riorganizzazione della famiglie mafiose della provincia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Summit di mafia in un ovile e in un agriturismo, ricostruita l'inchiesta "Icaro"

AgrigentoNotizie è in caricamento