Martedì, 15 Giugno 2021
Mafia

Alta mafia, definitiva la confisca dei beni dell'ex presidente dell'Iacp

Salvatore Failla è stato coinvolto nell'inchiesta che ha disarticolato un intreccio affaristico legato a Cosa Nostra

La Cassazione ha rigettato il ricorso dell'ex presidente dell'Iacp Salvatore Failla: i beni confiscati al canicattinese e alla moglie passano definitivamente allo Stato. Lo scrive oggi il quotidiano La Sicilia.

Il patrimonio del canicattinese e della moglie era stato requisito in seguito all'operazione che ha disarticolato un intreccio affaristico e criminale che ha avuto come personaggio principale l'ex deputato regionale Vincenzo Lo Giudice. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta mafia, definitiva la confisca dei beni dell'ex presidente dell'Iacp

AgrigentoNotizie è in caricamento