L'inchiesta sui fiancheggiatori del boss Genova, il pentito è "scomparso"

L'uomo che ha rivelato agli inquirenti chi si nascondeva dietro la falsa identità dello "zio Peppe" non è stato rintracciato per venire a testimoniare

Cesare Genova

Il rumeno Dobre Ionita, il "pentito" che rivelò agli inquirenti che lo "zio Peppe", vale a dire l'anziano signore di cui si prendevano cura i fratelli Burgio altro non era che un ergastolano evaso, non si trova. L'uomo avrebbe dovuto testimoniare al processo, in corso davanti ai giudici della seconda sezione penale presieduta da Wilma Angela Mazzara, nei confronti della rete di presunti fiancheggiatori del boss di Delia, Cesare Genova, evaso dal carcere romano di Rebibbia l’11 aprile del 2010 approfittando di un permesso premio e catturato il 14 luglio dell’anno successivo nelle campagne dell’Agrigentino fra Canicattì e Campobello.

Cambiano i giudici, processo a rischio

Il pubblico ministero Alessandra Russo, però, ha fatto presente che il teste non è stato rintracciato e probabilmente, in maniera legittima, ha lasciato il territorio nazionale. La soluzione, suggerita anche dall'avvocato Santo Lucia, che difende alcuni imputati, è stata quella di acquisire il verbale delle sue dichiarazioni rese in un processo connesso. Il processo è in corso davanti ai giudici della seconda sezione penale presieduta da Wilma Angela Mazzara.

Fra gli imputati, oltre allo stesso Genova, 67 anni, accusato di evasione, detenzione di armi clandestine e ricettazione, ci sono tre carabinieri, due loro informatori e tre fiancheggiatori. I militari sono: Umberto Cavallaro, 37 anni; Giuseppe Federico, 49 anni; e Andrea Mirarchi, 41 anni. Cavallaro, Federico e Mirarchi, insieme a due palmesi - Calogero e Francesco Burgio, entrambi di 31 anni, anch’essi imputati -, che materialmente avrebbero ospitato e accompagnato in giro per la provincia l’ergastolano, avrebbero coperto il latitante che veniva chiamato "zio Peppe" per non destare sospetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento