rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Tribunale / Sciacca

Favoreggiamento del capomafia di Sciacca, condannato 49enne

Massimiliano Mandracchia avrebbe messo a disposizione di Accursio Dimino il proprio telefono cellulare per contattare una persona in America: inflitti 3 anni e 6 mesi

Tre anni e 6 mesi per favoreggiamento è la pena disposta dal Tribunale di Sciacca a carico di Massimiliano Mandracchia di 49 anni, di Sciacca. Secondo l’accusa avrebbe favorito, da agosto 2018 allo stesso mese dell’anno successivo, i contatti telefonici tra il boss Accursio Dimino, di 62 anni, di Sciacca, e un saccense che vive in America.

La notizia è riportata oggi sul Giornale di Sicilia. Dimino, giudicato con il rito abbreviato, è stato condannato per mafia, in questo processo, sia in primo grado che in appello. La difesa di Mandracchia con gli avvocati Calogero Lanzarone e Antonello Palagonia ha sempre sostenuto che il loro assistito non fosse a conoscenza del contenuto delle comunicazioni e che si era prestato a mettere a disposizione il proprio telefono cellulare perché quello di Dimino era di vecchia generazione e non consentiva le chiamate whattsapp. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favoreggiamento del capomafia di Sciacca, condannato 49enne

AgrigentoNotizie è in caricamento