"La legge sulle misure di prevenzione è incostituzionale", la Procura solleva il caso

Il pm Antonella Pandolfi, nell'opporsi alla mancata convalida dell'arresto del favarese Ignazio Sicilia, arrestato per avere incendiato gli arredi di un ristorante, chiede alla Cassazione di trasmettere gli atti alla Consulta

Ignazio Sicilia

Appello al tribunale del riesame di Palermo per la mancata applicazione di alcuna misura cautelare e ricorso per Cassazione per la mancata convalida dell’arresto. Alla Suprema Corte, inoltre, viene chiesto di trasmettere gli atti alla Corte costituzionale per dichiarare l’illegittimità della norma che impone, genericamente, ai sorvegliati speciali di “vivere onestamente e rispettare le leggi”.

Il giudice non convalida l'arresto 

Il pubblico ministero Antonella Pandolfi replica così, con un doppio ricorso, alla decisione del giudice monocratico Alessandro Quattrocchi che non aveva convalidato l’arresto del favarese Ignazio Sicilia, 43 anni, già coinvolto in passato nell’operazione antimafia San Calogero e arrestato il 12 novembre con l’accusa di avere incendiato, gli arredi esterni del ristorante “Maccicuni”, nella centralissima piazza Cavour, a Favara. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Incendia gli arredi di un ristorante", incastrato da un filmato 

L’arresto di Sicilia, difeso dall’avvocato Giuseppe Barba, non era stato convalidato dal giudice monocratico del tribunale di Agrigento Alessandro Quattrocchi poiché il titolo di reato contestato – ovvero violazione degli obblighi della sorveglianza speciale – “contemplava una prescrizione generica rispetto al titolo di reato – danneggiamento aggravato a seguito di incendio – non contestato dal pm Antonella Pandolfi nella richiesta di convalida”. 

Bruciano gli arredi esterni di un ristorante, avviate le indagini 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento