La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

Gli indagati sono stati ritenuti responsabili, a vario titolo, di duplice tentato omicidio nei confronti di Maurizio Distefano e Carmelo Nicotra, nonché di porto abusivo di armi, danneggiamento e ricettazione. Sequestrate anche 4 pistole

Una pattuglia dei carabinieri sul luogo dell'agguato in via Torino

Sette persone - quattro a Favara e tre, in esecuzione di altrettanti mandati europei, in Belgio - sono state arrestate, stanotte, dalla polizia di Stato e dalla police judiciare federale belga. E' stata l'operazione, di respiro internazionale, denominata "Mosaico". A vario titolo, sono state ritenute responsabili di duplice tentato omicidio nei confronti di Maurizio Distefano e Carmelo Nicotra, nonché di porto abusivo di armi, danneggiamento e ricettazione. Tutti reati consumatisi il 23 maggio del 2017 a Favara e provincia. Il gip, nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere, ha fatto propria la tesi degli inquirenti, evidenziando la qualificata probabilità di colpevolezza nei confronti dei destinatari delle misure ed ha sposato la sussistenza dell'uso del metodo mafioso. 

Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

Tentato omicidio Nicotra, svolta nell'inchiesta: sei indagati

L'attività investigativa ha fatto luce sull'intera faida che dal 2015 al 2018 ha insanguinato le strade di Favara e Liegi, contando cinque omicidi e altrettanti tentati omicidi, alcuni dei quali non sono mai stati denunciati. L'inchiesta è stata coordinata dalla Dda di Palermo e dalla Procura di Liegi con l'ausilio delle agenzie Eurojust ed Europol. Per l'Italia, le indagini sono state sviluppate dal Servizio centrale operativo (Sco), dalla Squadra Mobile di Agrigento, che è coordinata dal vice questore aggiunto Giovanni Minardi, e da quella di Palermo. Per il Belgio si è invece mobilitata la police federale judiciare di Liegi. Per la prima volta nella storia, la Dda ha proposto - dopo l'introduzione di una specifica norma - la creazione, mediante Eurojust, di una Joint investigation team, ossia una squadra comune internazionale di investigazione, con competenza su tutti gli Stati partecipanti.  

Ritrovato un kalashnikov con caricatore: era occultato sottoterra

Sono state eseguite anche una ventina di perquisizioni con l'impiego di oltre 80 tra poliziotti italiani e belgi, personale del reparto Prevenzione crimine e del reparto Volo di Palermo, unità cinofile di Catania e Palermo. Nel corso dell'operazione sono state sequestrate una pistola in Belgio a Carmelo Nicotra e tre in Italia a Michelangelo Bellavia, 32 anni. Per il possesso di queste armi, detenute illegalmente, Bellavia è stato arrestato. 

Pioggia di fuoco a Favara, è stato un agguato mirato: ferito un giovane

L'inchiesta sviluppata riguarda omicidi e tentati omicidi e il traffico di sostanze stupefacenti. Stando a quanto è emerso, vi sarebbero stati due gruppi contrapposti operanti fra Favara e il Belgio. Le investigazioni, avviate dalla Dda di Palermo, hanno permesso di ricostruire l'evoluzione di una consorteria, inizialmente coesa, ma che per vicende legate alla gestione dei traffici illeciti ha subito una scissione, ingenerando la creazione al suo interno di due gruppi contrapposti. 

La faida sull'asse Belgio-Favara, il processo per riciclaggio alla prima vittima è da rifare

L'inchiesta ha preso le mosse dall'omicidio verificatosi a Liegi, nel settembre del 2016, ai danni di Mario Jakelich. Le indagini hanno però permesso di individuare nell'uccisione di Carmelo Bellavia, detto Melo Carnazza, avvenuto nel gennaio del 2015 a Favara, l'origine della faida. 

La faida sull'asse Belgio-Favara con 4 morti e un ferito: accertamenti in laboratorio pure su un crocifisso

Sotto la lente d'ingrandimento degli investigatori italiani e belga sono finiti dunque l'omicidio di Mario Jakelich e il contestuale tentato omicidio di Maurizio Distefano avvenuto a Liegi il 14 settembre del 2016; l'omicidio di Carmelo Ciffa avvenuto a Favara il 26 ottobre del 2016; l'omicidio di Baldassare Sorce, avvenuto a Sclessin: sobborgo di Liegi il 3 maggio del 2017; il tentato duplice omicidio di Carmelo Nicotra e Maurizio Di Stefano il 23 maggio del 2017 a Favara; l'omicidio di Emanuele Ferraro verificatosi a Favara l'8 marzo del 2018. Altri due tentati omicidi sarebbero stati commessi contro i presunti protagonisti della faida, ma non sono mai stati denunciati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presi con due pistole illegali, scatta condanna per i Bellavia

L'operazione "Mosaico" ha permesso di ricostruire, tassello dopo tassello, le dinamiche criminali oltre che della faida fra l'Agrigentino e il Belgio e di raccogliere elementi in merito alla gestione del traffico di stupefacenti e, in qualche occasione, di armi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento