Domenica, 13 Giugno 2021
Mafia

Confiscati beni a Pasquale Alaimo, la Dia stima per oltre 200mila euro

I beni che saranno acquisiti dallo Stato, così come deciso dal collegio presieduto dal giudice Giuseppe Melisenda Giambertoni, esclude solo un terreno per il quale è stata riconosciuta la legittima provenienza

Pasquale Alaimo

I giudici della prima sezione Misura di prevenzione del tribunale di Agrigento hanno deciso la confisca del patrimonio di Pasquale Alaimo, 46 anni, arrestato nel corso dell'operazione denominata "Camaleonte" che, posta in essere nel marzo del 2007, portò in carcere 21 soggetti in provincia.

Si tratterebbe del terzo sequestro. Lo stesso patrimonio è stimato dalla Dia in centinaia di migliaia di euro.

I beni che saranno acquisiti dallo Stato, così come deciso dal collegio presieduto dal giudice Giuseppe Melisenda Giambertoni, esclude solo un terreno per il quale è stata riconosciuta la legittima provenienza.

Il patrimonio, secondo l'ipotesi della Dda, sarebbe stato acquisito grazie alle attività illecite di Alaimo a servizio di "Cosa Nostra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confiscati beni a Pasquale Alaimo, la Dia stima per oltre 200mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento