Camastra, l'ex sindaco al Tar: via libera alla produzione integrale degli atti

Angelo Cascià e il suo vice Vincenzo Urso hanno ottenuto di visionare la relazione di accesso senza gli "omissis"

L'ex sindaco Angelo Cascià

L'ex sindaco di Camastra, Angelo Cascià, e il suo vice Vincenzo Urso hanno ottenuto dal Tar del Lazio la produzione del verbale ispettivo della commissione prefettizia, il cui accesso ha portato allo scioglimento dell'ente per infiltrazioni della criminalità organizzata, senza gli omissis.

Via libera al ricorso dell'ente

I giudici hanno emesso un'ordinanza con cui accolgono la richiesta dei legali degli ex amministratori, gli avvocati Girolamo Rubino, Massimiliano Valenza e Fabrizio Paoletti. Il tribunale ritiene che la produzione integrale della commissione sia decisiva per decidere e per consentire la difesa dei ricorrenti.

L'udienza è stata rinviata al 22 maggio. La Prefettura di Agrigento, il consiglio dei ministri e il ministero dell'Interno dovranno produrre il verbale integrale, come ordinato dai giudici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento