rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Mafia Camastra

Chiesta revoca licenze, la figlia del boss Meli vuole essere sentita in aula

La Questura ha proposto la sorveglianza speciale e l'annullamento delle autorizzazioni per un'agenzia di onoranze funebri e un tabacchino

Rita Meli, figlia del boss Rosario e sorella di Giuseppe, nei cui confronti il questore propone la sorveglianza speciale chiede di parlare e rilasciare spontanee dichiarazioni. Via libera dai giudici ad acquisire la deposizione della donna che è stata programmata per l'11 febbraio. La richiesta di misura di prevenzione è stata inoltrata pure per il presunto “cassiere” della cosca di Camastra, Calogero Piombo, titolare del tabacchino dove si sarebbero celebrati diversi summit di mafia. La Questura ha chiesto pure la sospensione delle licenze dell’agenzia di onoranze funebri di proprietà della famiglia Meli e del tabacchino di Piombo. Tutte le richieste sono state formulate sulla base delle risultanze dell’inchiesta Vultur, che ha già portato a quattro condanne in primo grado, che adesso saranno ridiscusse in appello. Il procedimento di prevenzione è arrivato alle battute iniziali.

I giudici del tribunale di Agrigento, in primo grado, il 22 novembre del 2018, hanno inflitto 17 anni e 6 mesi di reclusione a Rosario Meli, 70 anni, ritenuto il capo della famiglia di Camastra; 14 anni e 6 mesi al figlio Vincenzo, accusato di avere gestito gli affari della famiglia di Cosa Nostra in paese e 13 anni e 6 mesi al tabaccaio di Camastra Calogero Piombo, 67 anni, ritenuto il "cassiere" della cosca. Ventidue anni, in continuazione con altre due condanne precedenti, sono stati inflitti a Calogero Di Caro, 72 anni, vecchio boss di Canicattì, tornato in attività - sostiene l’accusa - dopo avere scontato una precedente condanna. I difensori, gli avvocati Angela Porcello, Santo Lucia, Raffaele Bonsignore e Nico D’Ascola, ieri hanno prodotto alcuni documenti per replicare all'ipotesi accusatoria. Nella prossima udienza sarà ascoltata Rita Meli. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesta revoca licenze, la figlia del boss Meli vuole essere sentita in aula

AgrigentoNotizie è in caricamento