rotate-mobile
Mafia Menfi

Blitz "Opuntia", le intercettazioni: "Pecore in regalo per portare avanti la famiglia"

Il pentito Bucceri: "Vito Riggio è mio cugino, non fa parte dell’associazione, mi accompagnava, sa tutto"

Pecore in regalo. Pecore "che toccavano di diritto .. per portare avanti la famiglia". In una conversazione del 5 luglio 2015 Vito Riggio, uno degli arrestati dell'operazione antimafia "Opuntia", cugino del collaboratore di giustizia Vito Bucceri, riferisce che a breve avrebbero avuto in regalo, lui e il cugino, circa 100 pecore da pastori della zona.

"Ce le devono dare, perché lui fu in galera, hai capito! E ci toccano di diritto! Perciò ce le devono dare per ... per portare avanti la famiglia! E allora sono 80-100 pecore". Ed al suo interlocutore che manifestava perplessità Riggio diceva: "Tu non ti preoccupare, ci sono io! Non ti lascio solo! Perché tu non è che puoi andare a parlare con i cristiani? Ci devo andare io a parlare con i cristiani! Tu solo non ci sei mai!".

L'operazione antimafia "Opuntia" - realizzata dai carabinieri della compagnia di Sciacca sotto il coordinamento dei magistrati della Dda di Palermo - ha portato in carcere 7 persone: 6 di Menfi e una di Sciacca. A firmare le ordinanze di custodia cautelare è stato il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Palermo Fabio Pilato. 

In un passaggio dell’ordinanza, a proposito di Vito Riggio, il giudice scrive che "non può essere considerato un mero custode delle confidenze fatte dal cugino capomafia, bensì un soggetto pienamente inserito nell’organigramma della famiglia e come tale riconosciuto dagli altri".

Su Riggio, invece, il pentito Bucceri nel primo interrogatorio reso ai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, il 5 agosto 2016, afferma: "È mio cugino, non fa parte dell’associazione, mi accompagnava, sa tutto".

Riggio, stando a quanto emerge dalle pagine dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere, in un’altra intercettazione, con riferimento alla volontà di Bucceri di aprire una sala giochi, avrebbe detto: "Dobbiamo “travagghiari”! Dobbiamo fare 'grana'! Ora cerchiamo un garage con 100 euro, pronti per aprire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz "Opuntia", le intercettazioni: "Pecore in regalo per portare avanti la famiglia"

AgrigentoNotizie è in caricamento