rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Mafia

Quella Giulietta comprata per 10 mila euro da Messina Denaro, identificato il concessionario

C'è anche un magnete da frigorifero con l'immagine de 'Il padrino' e con la scritta 'Il padrino sono io' oltre ad alcune fotografie di animali feroci nel covo del boss mafioso "Diabolik" in vicolo San Vito a Campobello di Mazara

La polizia ha identificato - secondo quanto riporta l'Adnkronos - il concessionario di auto che ha venduto nel gennaio del 2022 l'Alfa Giulietta di colore nero al boss mafioso Matteo Messina Denaro. Si tratta di un concessionario di Palermo la cui identità è top secret. L'auto è stata trovata nel garage del figlio di Giovanni Luppino, l'autista del capomafia arrestato con lui lunedì mattina alla clinica Maddalena. La Giulietta sarebbe stata acquistata personalmente dal boss Matteo Messina Denaro. I documenti della macchina sono stati trovati nel covo di vicolo San Vito individuato martedì dai carabinieri.

Niente documenti nella Giulietta di Messina Denaro, l'auto a Trapani per accertamenti scientifici

Trovata l'auto di Messina Denaro, è una Giulietta nera ed era vicino al terzo covo

Il contratto di acquisto della Giulietta era intestato a una anziana disabile di 86 anni, madre di Andrea Bonafede, il geometra di Campobello di Mazara che avrebbe prestato l'identità al boss. Alla donna è intestata anche la Fiat 500 data in permuta alla concessionaria. La Giulietta sembra che sia stata acquistata in contanti per 10mila euro. Gli investigatori stanno adesso indagando sulla concessionaria di auto, per capire se fosse a conoscenza della vera identità di Matteo Messina Denaro, che girava con una carta di identità falsa a nome di Andrea Bonafede.

Soldi e fiancheggiatori di Messina Denaro, perquisite anche le case di un ex avvocato massone

Addosso all'autista di Messina Denaro anche "pizzini che potrebbero aprire nuovi scenari"

Sequestrata la casa della mamma del vero Andrea Bonafede, niente documenti nel bunker

L'arresto di "Diabolik": Andrea Bonafede parla con i pm, l'oncologo che ha avuto in cura il boss: "E' grave"

Polizia Scientifica al lavoro sull'auto del boss

La polizia Scientifica è ancora al lavoro sulla Giulietta di proprietà del boss mafioso Matteo Messina Denaro, trovata nel garage del figlio di Giovanni Luppino, l'autista del capomafia arrestato con lui lunedì mattina alla clinica Maddalena. L'auto sarebbe stata acquistato nel gennaio del 2022 personalmente dal boss Matteo Messina Denaro in una concessionaria auto di Palermo.

I documenti della macchina sono stati trovati nel covo di vicolo San Vito individuato martedì dai carabinieri. Il contratto di acquisto della Giulietta era intestato a una anziana disabile di 86 anni, madre di Andrea Bonafede, il geometra di Campobello di Mazara che avrebbe prestato l’identità al boss. Alla donna è intestata anche la Fiat 500 data in permuta alla concessionaria. La Giulietta è stata acquistata in contanti per 10mila euro.

"Mi chiamo Matteo Messina Denaro": l'audio del boss arrestato

L'identikit di Messina Denaro: un playboy amante delle belle donne, coinvolto in festini hard e con un patrimonio di 4 miliardi di euro

Arrestato in una clinica privata di Palermo, finisce dopo 30 anni la latitanza del boss Matteo Messina Denaro

Nel covo trovati anche magneti frigo con scritta 'Il padrino sono io'

C'è anche un magnete da frigorifero con la scritta 'Il padrino sono io' oltre ad alcune fotografie di animali feroci nel covo del boss mafioso Matteo Messina Denaro in vicolo San Vito a Campobello di Mazara, l'ultima abitazione del capomafia arrestato lunedì. Nel covo è stato trovato anche un poster con l'immagine di Marlon Brando ne 'Il Padrino'. Oltre al magnete del Padrino con Al Pacino c'erano anche altri magneti raffiguranti personaggi dei cartoni animati 'Masha e orso', e altri che ritraggono dei coniglietti. Infine, alla parete c'è anche il ritratto, una copia, del pittore Renato Guttuso 'La Vucciria'.

vucciria e il padrino matteo messina denaro

Matteo Messina Denaro, c'è anche un poster de "Il Padrino" nel primo covo del boss

L'arresto di Matteo Messina Denaro, individuato un secondo covo: è un bunker fatto realizzare in un'altra casa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quella Giulietta comprata per 10 mila euro da Messina Denaro, identificato il concessionario

AgrigentoNotizie è in caricamento