rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Gli ultimi sviluppi

L'arresto di "Diabolik": Andrea Bonafede parla con i pm, l'oncologo che ha avuto in cura il boss: "E' grave"

L'uomo che ha prestato l'identità a Matteo Messina Denaro starebbe facendo mezze ammissioni dicendo di conoscere il capomafia fin da ragazzo e di essersi prestato a comprare, con i soldi del padrino, la casa in cui questi ha passato l'ultimo anno

Starebbe parlando con i pm Andrea Bonafede, l'uomo che ha "prestato" l'identità al boss Matteo Messina Denaro. Lo riporta l'Ansa. Con i magistrati avrebbe fatto mezze ammissioni dicendo di conoscere il capomafia fin da ragazzo e di essersi prestato a comprare, con i soldi del padrino, la casa in cui questi ha passato l'ultimo anno. L'immobile, in pieno centro abitato, a Campobello di Mazara, risulta intestata infatti a Bonafede.

Il geometra risulta indagato per associazione mafiosa.

Niente armi ma abiti e profumi di lusso: i Ris passano al setaccio il covo di Messina Denaro

Le prime immagini dal covo di Matteo Messina Denaro a Campobello di Mazara

Arresto Messina Denaro, la carta di identità di Andrea Bonafede usata dal superlatitante

Messina Denaro ripreso mentre fa la spesa, nell'ultimo covo trovata un'agenda con nomi e numeri

L'oncologo: "Messina Denaro è grave"

"Le sue condizioni sono gravi, la malattia ha avuto un'accelerazione negli ultimi mesi. Non lo definirei un paziente in buone condizioni di salute. Sono certo che continuerà a ricevere tutte le cure di cui ha bisogno. Ieri i carabinieri mi hanno chiesto se posticipare di tre, quattro giorni il ciclo di chemioterapia che avrebbe dovuto fare qui avrebbe avuto conseguenze e io ho firmato l'autorizzazione perchè un ritardo così contenuto non avrà alcun effetto sul suo stato di salute". Lo dice, secondo quanto riporta l'Ansa, a Repubblica online Vittorio Gebbia, responsabile dell'Oncologia medica della clinica La Maddalena, dove il boss Matteo Messina Denaro è stato arrestato ieri mattina. Gebbia ha visitato il boss, alias Andrea Bonafede, nel gennaio 2021 prima di una valutazione multidisciplinare chirurgica. Poi il mafioso ha iniziato la chemio e il 4 maggio 2021 è stato operato per le metastasi al fegato da una equipe chirurgica. Gebbia dice che la prognosi infausta è stata "accolta con grande dignità" dal paziente che aveva, la "piena consapevolezza delle sue condizioni di salute" e "nessun atteggiamento che potesse destare sospetto". 

Matteo Messina Denaro, la prima diagnosi di cancro nel 2020 e quella foto col medico a Palermo

L'arresto di Messina Denaro: operato per un tumore a La Maddalena faceva cicli di chemioterapia

L'arresto di Messina Denaro: "Era in buona salute e indossava un orologio di almeno 30 mila euro"

I dati del Servizio sanitario e la visita all'occhio: così è stato scovato Messina Denaro, ora si cerca il covo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arresto di "Diabolik": Andrea Bonafede parla con i pm, l'oncologo che ha avuto in cura il boss: "E' grave"

AgrigentoNotizie è in caricamento