menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Leone

Vincenzo Leone

Canicattì, processo "Agorà": chiesti 9 anni per Vincenzo Leone

Il processo stralcio scaturisce dall'inchiesta sul centro commerciale di Castrofilippo. Secondo le accuse, Leone sarebbe stato l'anello di congiunzione nel rafforzamento economico della consorteria mafiosa di Canicattì e dell'Agrigentino

Nove anni di reclusione per l'imprenditore canicattinese Vincenzo Leone, 44 anni.

E' quanto ha chiesto il Procuratore generale di Palermo nel processo stralcio, in cui è imputato per mafia, che scaturisce dall'inchiesta "Agorà" sul centro commerciale di Castrofilippo.

Secondo le accuse, Leone sarebbe stato l'anello di congiunzione nel rafforzamento economico della consorteria mafiosa di Canicattì e dell'Agrigentino.

Leone in primo e secondo grado era stato condannato a 9 anni per associazione mafiosa venendo assolto da quella di aver fatto da prestanome allo zio Angelo Di Bella che già condannato per mafia non poteva figurare in queste ed in altre attività imprenditoriali.

La Cassazione ha rinviato il processo ad altra Corte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento