menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio Messina

Fabrizio Messina

"Nuova Cupola", torna in libertà Fabrizio Messina: era in carcere a Parma

Il fratello del boss Gerlandino, ritenuto a capo di Cosa nostra provinciale dopo l'arresto di Giuseppe Falsone, era detenuto in regime di 41 bis. Ha scontato 4 anni di reclusione

Fabrizio Messina, 40 anni, fratello del boss Gerlandino - quest'ultimo ritenuto a capo di Cosa nostra provinciale dopo l'arresto di Giuseppe Falsone - è tornato ad essere un uomo libero. Domenica, le porte del carcere di Parma, dove era detenuto in regime di 41 bis, per lui, si sono riaperte. 

Messina ha scontato i 4 anni di reclusione che la corte d'appello gli aveva inflitto nell'ambito dell'inchiesta denominata "Nuova Cupola". Fabrizio Messina, che è assistito dall'avvocato Salvatore Pennica, venne arrestato nel 2012 proprio nell'ambito dell'inchiesta denominata "Nuova Cupola". In primo grado fu condannato. In appello è stato assolto da tutti i reati ipotizzati tranne che dall'associazione mafiosa. La Procura generale ha impugnato il verdetto. L'udienza, davanti alla Cassazione, è programmata per il 21 luglio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento