menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rigassificatore, La Scala dopo "no" di Firetto: «Guardiamo al futuro con fiducia»

«Non può che farci piacere la notizia che la causa contro l'istallazione di un impianto di rigassificazione a pochi chilometri dalla Valle dei Templi ha da oggi un nuovo sostenitore: il sindaco di Agrigento Calogero Firetto». Lo dice in una nota il consigliere comunale del M5s Marcello La Scala

«Non può che farci piacere la notizia che la causa contro l’istallazione di un impianto di rigassificazione a pochi chilometri dalla Valle dei Templi ha da oggi un nuovo sostenitore: il sindaco di Agrigento Calogero Firetto».

Lo dice in una nota il consigliere comunale del M5s Marcello La Scala.

«Mentre attendiamo che vengano rese pubbliche le risposte che l’amministrazione ha dato ai quesiti posti dal ministero dello sviluppo economico intorno alla Strategia nazionale sul gas naturale liquido - dice ancora La Scala - riteniamo sia legittimo adesso attendersi che il primo cittadino e la sua giunta difenderanno in tutte le sedi le giuste ragioni della cittadinanza agrigentina e di tante associazioni contro l’impianto che il governo, a quanto sembra, intende realizzare. Chiediamo intanto all’amministrazione di rendere noto quale sia lo stato della fase istruttoria del ricorso straordinario presentato dal precedente sindaco al presidente della Regione siciliana contro l'autorizzazione del gasdotto di collegamento del rigassificatore alla rete nazionale del gas».

Poi il consigliere si chiede se «l’ufficio legale del Comune sta adeguatamente seguendo tale pratica» e afferma che i grillini si augurano «inoltre che sarà pieno il sostegno della maggioranza del Consiglio comunale, che sostiene il sindaco Firetto, nel momento in cui il Movimento cinque stelle presenterà una mozione contro il rigassificatore. Adesso che la città ha guadagnato un altro importante alleato nel Palazzo comunale nella battaglia contro l’ecomostro che intendono piazzare a poca distanza dal nostro territorio, guardiamo con più fiducia al nostro futuro».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento