menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un randagio per strada

Un randagio per strada

Lotta al randagismo, a Licata un contributo a chi adotta i cani

Ieri sera il consiglio comunale, approvando il regolamento redatto dalla giunta, ha stabilito di assegnare 250 euro a coloro i quali si porteranno a casa uno dei randagi presenti nel canile

Per far fronte al grave problema del randagismo il Comune di Licata è pronto ad assegnare un contributo di 250 euro a chi adotta uno degli animali presenti nel canile cittadino. A stabilirlo, approvando l'apposito regolamento formulato dalla giunta guidata dal sindaco Angelo Cambiano è stato, ieri sera, il consiglio comunale. Il punto all'ordine del giorno, in aula, è stato approvato a maggioranza, ma non è stato dichiarato immediatamente esecutivo. Il nuovo regolamento, dunque, sarà operativo tra due settimane.

"Grazie a questo strumento - è il commento di Stefania Xerra, assessore all'Urbanistica - il Comune ottiene due risultati: fronteggia il problema del randagismo favorendo l'adozione dei cani presenti nel canile, e risparmia notevolmente sulla gestione della stessa struttura. Mi appello al buon senso dei cittadini affinchè venga accolta con favore questa iniziativa".

Nel corso dei lavori del consiglio comunale, inoltre, è stato annunciato che stanno per essere ultimati i lavori di ristrutturazione del canile, grazie ai quali nella struttura potrà essere ospitato un maggior numero di randagi. Attualmente si conta che tra Licata e Palma di Montechiaro il numero di cani senza padroni, per strada, superi quota 1.000 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento