Martedì, 23 Luglio 2024
"Estate tranquilla" / San Leone

"I locali sono inadeguati per mancanza di videosorveglianza e inferriate", dopo il controllo del Nas chiusa la guardia medica turistica

Il presidio sanitario di continuità assistenziale di viale Dei Giardini è stato sistemato - secondo quanto disposto dal direttore sanitario di base dell'Asp - dove c'è il servizio ordinario

Il locale destinato a presidio sanitario di continuità assistenziale turistica, a San Leone, "è inadeguato". E lo è "perché mancante dei sistemi di videosorveglianza e di allerta personale, per carenze strutturali come l'assenza di inferriate alle finestre della sala visita e dei servizi igienici". Ma "mancano anche i dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari" e all'interno dei servizi igienici sono state trovate, "temporaneamente custodite, sei scatole sigillate contenenti rifiuti sanitari destinati allo smaltimento". Ad accertare irregolarità e violazioni sono stati i carabinieri del Nas Palermo. E lo hanno fatto durante un'attività ispettiva eseguita nell'ambito della cosiddetta operazione "Estate tranquilla". 

Dopo il controllo e le contestazioni, il presidio sanitario di continuità assistenziale turistica di viale Dei Giardini, nel rione balneare di Agrigento, è stato chiuso. Ed è stato temporaneamente sistemato - secondo quanto disposto dal direttore sanitario di base dell'Asp di Agrigento - nei locali del servizio di continuità assistenziale ordinaria. Disposto inoltre il trasferimento dei rifiuti sanitari, destinati allo smaltimento, in altri locali idonei.   

Guardia medica turistica chiusa a San Leone? Il Codacons chiarisce: “Solo una stanza ma il servizio rimane attivo”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I locali sono inadeguati per mancanza di videosorveglianza e inferriate", dopo il controllo del Nas chiusa la guardia medica turistica
AgrigentoNotizie è in caricamento