rotate-mobile
Polizia / Villaggio Mosè

Il cane abbaia troppo e scoppia la lite fra vicini di casa: "Ti ammazzo, ti scanno", nei guai 46enne

L'uomo è stato denunciato, dagli agenti della sezione Volanti della Questura, alla Procura per violazione di domicilio e minacce aggravate

Sfonda a pedate il portone d’ingresso dell’abitazione del vicino di casa e lo minaccia di morte: “Ti ammazzo”, “ti scasso a vastunati”. Il tutto perché il cane del vicino avrebbe creato, abbaiando in continuazione, fastidio e rumori spesso insopportabili. A provare a riportare la calma fra i due agrigentini, residenti al Villaggio Mosè, è stato un altro abitante del quartiere che, di fatto, ha temuto il peggio. L’uomo ha anche richiesto – al numero unico d’emergenza: il 112 – l’intervento delle forze dell’ordine. Quando una pattuglia della sezione Volanti della Questura è giunta sul posto, dell’agrigentino esagitato non c’era più nessuna traccia. E’ stato comunque – a querela di parte – deferito per violazione di domicilio e minacce aggravate.

A quanto pare, stando a quanto è emerso ieri, fra i due vicini di casa le discussioni e le diatribe – a causa di un cane che abbaia troppo – andrebbero avanti da un po’ di tempo. Già un paio di mesi addietro vi sarebbe stata una concitata lite. Poi tutto sembrava essere finito. In realtà, l’agrigentino sessantenne, di recente, sarebbe tornato a rimproverare – e anche in maniera accesa – il suo vicino di casa, un quarantaseienne. E come al solito, il motivo dell’alterco sarebbe stato sempre quel cane posseduto dal quarantaseienne. Fino al tardo pomeriggio di martedì quando fra i due è, all’improvviso, riesplosa una lite. Ed è a margine di quest’altra discussione che il quarantaseienne sarebbe piombato, prendendo a pedate il portone di casa dell’altro e facendosi largo, nell’abitazione del sessantenne che è stato – secondo l’accusa formalizzata ai poliziotti – minacciato di morte. Gli agenti della sezione Volanti hanno raccolto la denuncia a carico dell’uomo e inoltrato gli atti alla Procura.

Appare scontato che, adesso, nei limiti del possibile, i rapporti di vicinato fra i due, verranno tenuti d’occhio dai poliziotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane abbaia troppo e scoppia la lite fra vicini di casa: "Ti ammazzo, ti scanno", nei guai 46enne

AgrigentoNotizie è in caricamento