rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
L'intervento / Fontanelle / Via Alessio di Giovanni

Doppia lite con il figlio e donna rimane imprigionata in casa: accorrono carabinieri e pompieri

Mattinata di caos nel rione periferico: la porta di ingresso, colpita da ripetuti calci, è stata danneggiata

I carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Agrigento sono intervenuti due volte. I vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento quando la donna è rimasta intrappolata in casa. Caos in via Alessio Di Giovanni, nel quartiere di Fontannelle ad Agrigento, dove tanti passanti - osservando i mezzi dei pompieri e dei militari dell'Arma - si chiedevano cosa stesse effettivamente accadendo. 

Lite fra madre e figlio, accorrono carabinieri e pompieri

C'è stata una doppia lite fra madre e figlio. In mattinata, i carabinieri erano già intervenuti ed avevano riportato la calma. Poche ore dopo, però, sono stati richiamati perché fra madre e figlio c'è stato uno strascico di lite e questa volta, dopo che il figlio avrebbe dato in escandescenze danneggiando il portone di ingresso, la donna è rimasta intrappolata in casa. 

A chiamare i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento sono stati, non riuscendo a liberare l'agrigentina rimasta intrappolata all'interno dell'appartamento, i carabinieri. E i pompieri sono immediatamente accorsi nel rione satellite di Fontanelle. Non è chiaro - non è stato ufficializzato - se il figlio della donna verrà deferito, o meno, per danneggiamento. 

La porta di ingresso, colpita da ripetuti calci, è stata infatti danneggiata e solo i pompieri sono riusciti ad aprirla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppia lite con il figlio e donna rimane imprigionata in casa: accorrono carabinieri e pompieri

AgrigentoNotizie è in caricamento