rotate-mobile
L’intervento / Licata

Litiga con il fratello per l'eredità e sotto casa armato minaccia: "Vi ammazzo tutti", denunciato

Il 53enne si è allontanato prima dell'arrivo della polizia che, dopo diverse perquisizioni, lo ha trovato in possesso di più munizioni

Si sarebbe presentato sotto casa del fratello con in mano una pistola e, in mezzo alla strada, avrebbe iniziato ad urlare: "Vi ammazzo tutti". Prima che giungesse la polizia, si è allontanato. Ma gli agenti del commissariato, coordinati dal vice questore Cesare Castelli e dal commissario capo Giuseppe Garro, lo hanno denunciato alla Procura di Agrigento. E' un 53enne di Licata, l'uomo che è finito nei guai. Lo stesso che, da tempo ormai, litiga con il fratello per questioni ereditarie. 

I poliziotti, dopo una serie di perquisizioni, hanno rinvenuto vario munizionamento, ma non l’arma da fuoco. Il 53enne dovrà dunque rispondere adesso dell’ipotesi di reato di detenzione illegale di munizioni. 

Protagonisti della vicenda due fratelli appunto e i loro rispettivi nuclei familiari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il fratello per l'eredità e sotto casa armato minaccia: "Vi ammazzo tutti", denunciato

AgrigentoNotizie è in caricamento