menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intervengono per una lite e trovano un 35enne che deve scontare una pena: arrestato

Durante le fasi di identificazione è emerso che il trentacinquenne agrigentino era destinatario di un’ordinanza di carcerazione per una truffa commessa a Trapani

Intervengono per sedare una lite, scoppiata in un appartamento della zona 167 di Lecce, e trovano - in quell'abitazione - un agrigentino trentacinquenne che deve scontare una pena di sei mesi. Un uomo, C. F. G., che è stato arrestato e portato alla casa circondariale di Lecce. 

Ad intervenire - cercando di riportare la calma in una coppia che stava litigando - sono stati i poliziotti delle Volanti della Questura di Lecce. Gli agenti giunti nell'appartamento hanno trovato anche altre due persone, ospiti della coppia. E fra questi ospiti, appunto, c'era C. F. G. di 35 anni, della provincia di Agrigento, spostatosi a Lecce per incontrare la propria compagna. Durante le fasi di identificazione è, naturalmente, subito emerso che il trentacinquenne agrigentino era destinatario di un’ordinanza di carcerazione per una truffa commessa a Trapani. L'ordine di carcerazione era del 24 aprile scorso, ed era stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Trapani. Il trentacinquenne, a quanto pare, non ne era a conoscenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento