rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Sversamenti di liquami e allagamenti, Girgenti Acque cita il Comune

Il Municipio non ha affatto alcuna intenzione di essere considerato responsabile di quanto accaduto, motivo per il quale il sindaco Lillo Firetto ha subito autorizzato la costituzione dell’ente nel giudizio davanti al tribunale

Citati in giudizio, davanti al tribunale di Agrigento, da Girgenti Acque. Palazzo dei Giganti però non ci sta e il sindaco Lillo Firetto autorizza la costituzione dell’ente e affida l’incarico di difesa e rappresentanza al dirigente del primo settore Affari legali: l’avvocato Antonino Insalaco.

Ad essere citato, davanti al palazzo di giustizia di via Mazzini, è stato l’ente gestore del servizio idrico. Lo hanno fatto sei agrigentini per “sversamenti di liquami dall’impianto di scarico con conseguente allagamento dello stabile di loro proprietà”. Ma Girgenti Acque sostiene che gli sversamenti “sono stati causati da un difetto di manutenzione di un tratto dell’impianto fognario privato” e chiede, eventualmente, che il Comune sia considerato unico responsabile dei danni patiti dai sei agrigentini. Sarà dunque, appare proprio inevitabile, “braccio di ferro” fra il Municipio e la società che si occupa della gestione del servizio idrico.  

Il Municipio di Agrigento non ha affatto alcuna intenzione di essere considerato responsabile di quanto accaduto, motivo per il quale il sindaco Lillo Firetto ha subito autorizzato la costituzione dell’ente nel giudizio davanti al tribunale di Agrigento ed ha conferito l’incarico per la difesa e la rappresentanza all’avvocato Antonio Insalaco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamenti di liquami e allagamenti, Girgenti Acque cita il Comune

AgrigentoNotizie è in caricamento