menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il decespugliatore dei vigili del fuoco è misteriosamente ricomparso

Il decespugliatore dei vigili del fuoco è misteriosamente ricomparso

Ha sentito il fiato sul collo dei carabinieri? Ricompare il decespugliatore rubato

L'attrezzo, di proprietà dei vigili del fuoco, era stato portato via da uno dei container della Protezione civile

E’ ricomparso. Così come misteriosamente era stato rubato da uno dei container della Protezione civile, allo stesso modo, quindi in maniera enigmatica, il decespugliatore acquistato dal comando provinciale dei vigili del fuoco è stato fatto ritrovare. Qualcuno, badando bene a non essere visto, ieri, lo ha collocato – assieme a tutto il kit e ai documenti – su una imbarcazione. Il ritrovamento è stato praticamente immediato.

Forzano il container della Protezione civile e rubano il decespugliatore dei pompieri

Tanto fra i vigili del fuoco, quanto fra gli stessi isolani, è stato tirato un sospiro di sollievo. Perché quel furto – per molti – risultava essere veramente inquietante, di fatto inusuale per la piccola realtà di Linosa. Sono stati, naturalmente, subito avvisati i carabinieri della stazione cittadina che avevano, dopo aver raccolto la denuncia a carico di ignoti, avviato le indagini. E non è escluso che proprio l’attività investigativa – che è ancora in corso – possa aver fatto la differenza. L’autore del furto, verosimilmente, avrà sentito il fiato sul collo dei militari dell’Arma ed ha deciso dunque, facendo un passo indietro, di far ritrovare l’attrezzatura. Il decespugliatore era stato portato via da uno dei container della Protezione civile, sistemato in contrada Pozzolana di Ponente, nei pressi dell’ex centro polivalente. Un furto anomalo appunto perché tutti gli altri oggetti e attrezzature, particolarmente sofisticate e costose, custodite all’interno dei due container, erano stati lasciati al loro posto.

Lo stesso ladro ha anche manomesso il cancello di ingresso della struttura, sempre in contrada Pozzolana di Ponente, utilizzata come rimessa della jeep dei vigili del fuoco, con modulo antincendio. Ma anche in questo caso, non è risultato mancare nulla, neanche la tanica di gasolio. Le indagini dei carabinieri della stazione di Linosa, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, vanno comunque – nonostante la restituzione del decespugliatore – ancora avanti. 

decespugliatore linosa-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Attualità

Rifacimento della via Archeologica, consegnati i lavori

Attualità

Solidarietà, via al progetto: "In Strada con i senza... niente"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento