Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Restyling del centro di Linosa, Italia Nostra: "Modernismi che mal si adattano"

L'associazione contesta il piano di interventi: "Siamo convinti che il progetto, anziché costituire un vantaggio, nuocerà gravemente all’identità dell'isola e anche al turismo"

"Lavori nelle vie Vittorio Alfieri, Vittorio Veneto ed Enrico Toti dove saranno effettuati interventi di sistemazione e riqualificazione architettonico-urbanistica che serviranno ad abbellire e rivalutare gli assi centrali dell’abitato dell’isola di Linosa". E' con queste parole che il sindaco delle Pelagie, Totò Martello, nei giorni scorsi, ha annunciato gli interventi di ripavimentazione, installazione di arredi urbani, la creazione di nuove aree verdi e di una piazza pedonale progettata dall’architetto Biancarosa Falletta e dall’ingegnere Paolino Scibetta. Lavori che, di fatto, daranno un nuovo look al centro urbano dell’isola. "I lavori (per il primo lotto l’importo complessivo è pari ad un milione di euro) sono stati assegnati con procedura di evidenza pubblica attraverso la centrale unica di committenza: la ditta aggiudicatrice è la 'Feda Costruzioni' di Favara" - annunciava sempre il sindaco Martello - .

Ad esprimere "viva preoccupazione e netta contrarietà ai previsti lavori di riqualificazione del centro di Linosa" è stata, nelle ultime ore, l'associazione Italia nostra di Agrigento. "Comprendiamo l’intento di migliorare le condizioni di strade e pavimentazioni che, allo stato attuale, necessitano certamente di un deciso intervento di manutenzione - ha scritto il presidente Adele Margherita Falcetta - . Questo scopo, tuttavia, non può essere perseguito stravolgendo l’aspetto che il centro dell'isola ha da sempre e che ne costituisce tratto caratteristico e memoria storica. Certi forzati modernismi mal si adattano alla semplice bellezza dei nostri luoghi, e troppe volte – certamente non solo a Linosa – si è fatto ricorso a progetti che hanno privato vie e piazze cittadine, lungomari, giardini pubblici della loro identità storica e, in definitiva, della loro anima. Siamo fermamente convinti che il progetto, anziché costituire un vantaggio per Linosa, nuocerà gravemente all’identità dell'isola - ha incalzato Falcetta -  e, non sembri eccessivo, anche al turismo. I turisti apprezzano l’isola per la sua autenticità e la sua antica, semplice, bellezza e non apprezzerebbero certamente lavori di 'restyling' di dubbio gusto".

L'associazione Italia Nostra ha invitato l'amministrazione "a ritornare immediatamente sui propri passi, limitandosi alla semplice sistemazione, senza stravolgimenti, di strade e pavimentazioni, e a dare priorità alle altre emergenze, prima tra tutte l’assoluta ed anacronistica precarietà dei collegamenti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restyling del centro di Linosa, Italia Nostra: "Modernismi che mal si adattano"

AgrigentoNotizie è in caricamento