Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

La Regione invia le linee guida per gli uffici elettorali

Si tratta delle istruzioni che serviranno agli uffici elettorali e ai Liberi Consorzi per organizzare la tornata elettorale del 20 novembre

Disponibili sul sito della Regione Siciliana le linee guida per lo svolgimento del procedimento elettorale delle elezioni di secondo grado dei presidenti e dei Consigli dei liberi Consorzi comunali. Si tratta delle istruzioni che serviranno agli uffici elettorali e ai Liberi Consorzi per organizzare la tornata elettorale del 20 novembre.

Per le elezioni del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, la Regione ha considerato, sulla base del Censimento Istat del 2011, cinque fasce demografiche: fino a 3mila abitanti, fino a 5mila abitanti, fino a 10mila abitanti, fino a trentamila abitanti e fino a 100 mila abitanti per l’assegnazione del voto ponderato

In base a questa suddivisione i 130 elettori della prima fascia, sindaci e consiglieri dei comuni fino a 3000 abitanti, hanno, provvisoriamente, un voto ponderato di 38. Si tratta del comuni di: Bugio, Santa Elisabetta, Montallegro, Camastra, Lucca Sicula, Sant'Angelo Muxaro, Villafranca Sicula, Calamonaci, Joppolo Giancaxio e Comitini.

I 173 elettori della seconda fascia hanno un voto ponderato di 65. Questi i comuni della seconda fascia: Santo Stefano Quisquina, Siculiana, Realmonte, Cattolica Eraclea, Caltabellotta, Bivona, Cianciana, San Biagio Platani, Alessandria della Rocca, Castrofilippo e Montevago.

La terza fascia comprende i comuni di: Aragona, Casteltermini, Racalmuto, San Giovanni Gemini, Naro, Santa Margherita Belice, Cammarata, Sambuca di Sicilia, Lampedusa e Linosa e Grotte. I 160 elettori della terza fascia avranno un voto ponderato di 123.       

Più pesante il voto dei comuni appartenenti alla quarta fascia: Palma di Montechiaro, Ribera, Porto Empedocle, Raffadali, Menfi, Ravanusa e Campobello di Licata. I 143 elettori avranno un indice di ponderazione pari a 202. Infine i cinque comuni della quinta fascia: Agrigento, Sciacca, Licata, Canicattì e Favara avranno un indice di ponderazione pari a 244.

Secondo quando riportato nelle linee guida della Regione il numero degli elettori e il calcolo dell'indice di ponderazione sopra riportati sono puramente indicativi, in quanto, calcolati provvisoriamente. L’indice di ponderazione definitivo dovrà essere inevitabilmente ricalcolato dall'ufficio elettorale. Una prima verifica si avrà dopo la pubblicazione dell’elenco nominativo dei sindaci e dei consiglieri di tutti e 43 comuni della provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione invia le linee guida per gli uffici elettorali

AgrigentoNotizie è in caricamento