rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

Il caso Cucchi raccontato agli studenti, la sorella Ilaria: "La giustizia può essere veramente uguale per tutti”

La morte di Stefano Cucchi che per molti anni è stata al centro delle cronache nazionali è stato l'oggetto di un incontro dibattito che ha visto protagonisti gli allievi del liceo "Leonardo"

“In Italia lo Stato c'è, anche se spesso è stato ostile ai cittadini diventando addirittura il suo peggior nemico e lo abbiamo visto noi, sulla nostra pelle nei primi sette interminabili anni di processi sbagliati. Oggi sappiamo il perchè, sappiamo che quel processo era stato scritto a tavolino subito dopo la morte di Stefano, poi con il tempo la situazione è cambiata, la giustizia è fatta dagli uomini ed oggi ci sta dimostrando che può essere davvero uguale per tutti”. Queste - ai microfoni di AgrigentoNotizie - sono state le parole di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano: il geometra romano morto per le violenze subite mentre lo stesso era sottoposto a custodia cautelare. Sulla rocambolesca vicenda giudiziaria di Stefano Cucchi si sono accesi i riflettori mediatici per molti anni, la condanna per omicidio di due carabinieri ha fatto piena luce sull'assurda morte del giovane.

Ilaria, che racconta anche in un libro la storia del fratello Stefano, nell'auditorium “Rosario Livatino” del consorzio universitario di Agrigento ha incontrato gli allievi del liceo “Leonardo” che è coordinato dal dirigente scolastico Patrizia Pilato.

“Cerchiamo di responsabilizzare i ragazzi – ha detto Ilaria Cucchi – mi piace lanciare un messaggio di speranza che li renda consapevoli delle cose sbagliate che avvengono nella società ma che possono cambiare se ci si batte in maniera onesta e sempre nella legalità”.

Video popolari

Il caso Cucchi raccontato agli studenti, la sorella Ilaria: "La giustizia può essere veramente uguale per tutti”

AgrigentoNotizie è in caricamento