"Ha violato i domiciliari", 34enne arrestato e portato in carcere

I carabinieri hanno eseguito un provvedimento di aggravamento della misura cautelare

(foto archivio)

Violazioni alle prescrizioni imposte con gli arresti domiciliari. Violazioni che sono state tutte, tempestivamente, segnalate all’autorità giudiziaria. E’ in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare che i carabinieri della compagnia di Licata hanno arrestato e trasferito alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento un egiziano trentaquattrenne. Si tratta di un personaggio molto noto a Licata, un uomo che si trovava agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti.

Ma di quegli arresti domiciliari, e delle prescrizioni imposte, l’immigrato sembrava, di fatto, infischiarsene, tant’è che, quasi ad ogni controllo, i militari dell’Arma rilevavano delle irregolarità o violazioni. Arrivato il provvedimento di aggravamento, i carabinieri sono andati nell’abitazione del trentaquattrenne e glielo hanno notificato. E’ stato dunque trasferito direttamente alla casa circondariale di contrada Petrusa ad Agrigento dove dovrà, comunque, sempre, rimanere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento